domenica, agosto 20, 2006

Formiche


Odio le formiche. Ne uccido milioni. Chi di voi prova un brivido di disgusto per quello che ho appena detto venga qui. Anch'io ero abituato ad un'idea della formica come di una instancabile lavoratrice, intelligente, innocua, quasi tenera. C'era stato un periodo nella mia infanzia in cui mi preoccupavo di non calpestarle, fortunatamente durò pochi giorni. Avrò usato mille volte l'espressione "non farebbe male a una formica" per commentare la bontà di qualcuno. Il fatto è che qui di formiche ce ne sono miliardi di miliardi solo a casa mia. Non solo qui, sia chiaro: ovunque. Miliardi di miliardi di formiche in ogni singola casa, ufficio, negozio. Di ogni dimensione, ma le più piccole sono in schiacciante maggioranza. Se lasci cadere una briciola dentro casa sei finito. Lasci una bottigia di Coca Cola aperta, quando torni a berla inghiottisci migliaia di formiche. Le vedi passeggiare sullo schermo del computer, sulle pentole, sul tappo della schiuma da barba, sullo spazzolino da denti, sul letto, in mezzo alle camicie, addosso a te. Nassau è la patria delle formiche. Ho dovuto sigillare lo zucchero, la pasta, il riso, il tappo della boccia dell'acqua (solo quella si può bere e fa schifo). I sei piccoli gechi che vivono dentro casa mia (non gli ho messo alcun nome) crescono rapidamente. Non so quante formiche possa mangiare un cucciolo di geco, ma anche se avessi miliardi di cuccioli di geco dentro casa non basterebbero per far sparire la metà delle formiche che ci sono. Prego chi sa qualcosa su ritmi e modalità riproduttive delle formiche me lo faccia sapere. Oggi è domenica e sono tornato prima a casa, piove (dopo giorni e giorni di bel tempo) quindi non ho altro da fare. Guardo film, penso a Camilla e scrivo sul mio blog. A voi.

6 Comments:

Blogger FulviaLeopardi said...

(grazie a te oggi sarò paranoica)

11:50 PM  
Anonymous Anonimo said...

21.08.2009 ore 8.52 oggi apro il blob e vedo che fulvia leopardi ha messo un immagine nei commenti come cazzo ha fatto non mi do pace dovevo mettere il disegno di camilla che aveva fatto a papà raul e mi hai detto che non è possibile...Lo sai come nascono le formiche???? ....piccole piccole-
a differenza di te da piccolo facevamo un cratere con la creta con un fossato tutto intorno sempre di creta dove mettevamo l'acqua - nel cratere mettevamo due specie di formiche o quelle rosse e quelle nere o quelle piccole e quelle grandi e non potendo uscire dal cratere perchè tutt'intorno c'era l'acqua e poi scommettevamo le figurine per chi vinceva - in messico lo fanno con i galli a napoli con i pitbul e noi con le formiche potresti mettere su un bel bisnes di scommesse alle bahamas ......paolo

2:13 AM  
Anonymous Luca said...

Hey Raul....ciao!
E' da un pò che non ci sentiamo, ma ti leggo...e so che anche tu "passi da me" ogni tanto. Oggi ho parlato di te nel mio Blog. Ci sentiamo presto.
Luca

PS: una volta, in Venezuela, mi scolai una lattina di latte condensato durante un attacco di fame notturna. Odiavo le formiche, milioni anche lì. Credevo di aver sigillato la lattina ed invece no. Mangiai decine di formiche. Che schifo!!....di quelle piccole e rosse. A MORTE LE FORMICHE SUD-AMERICANE...E CARAIBICHE...

12:40 AM  
Anonymous elDavide said...

Come ti capisco!
Ciao Raul io sono Davide, vivo da due mesi in Repubblica Dominicana e anche io sto cercando di risolvere il problema formiche. Pure io ho tentato la carta di lasciar scorazzare liberi per casa jechi e lucertole varie, ma temo siano giunti ad un amichevole accordo con le formiche per cui si spartiscono pacificamente le briciole di fette biscottate sul pavimento.
Se trovi una soluzione fammelo sapere.

11:24 AM  
Blogger Raul Sapora said...

Ciao Davide, da un po' di tempo infatti avevo notato visite frequenti da Santo Domingo, e mi stavo domandando chi potesse essere. Non so chi sei, ma mi fa piacere che tu mi segua. Le formiche qui sono un grande problema, ma non l'unico. Mandami una mail, così ci facciamo 2 chiacchiere, se vuoi

7:03 PM  
Blogger Il Dio dei Piccoli Mondi said...

anche se non centra molto con l'argomento principale visita questo blog dedicato alla costruzione e alla gestione di un formicaio artificiale
http://ildiodeipiccolimondi.blogspot.com/

Ps un consiglio da esperto anche se lo sai gia i gechi sono l'unico aiuto

6:55 PM  

Posta un commento

<< Home